• Lira_news

Adempimenti obbligatori dal 5 luglio per l’attività di compravendita di oggetti preziosi

Oro

Dal 5 luglio 2017, con l’entrata in vigore Decreto Legislativo n. 92, recante la nuova disciplina specifica per gli Operatori Compro Oro finalizzata al contrasto dei fenomeni di riciclaggio, tutti gli operatori che esercitano attività di compravendita nonché attività permutative di oggetti usati, realizzati in tutto o in parte di metalli preziosi, comprendendo anche gli operatori professionali in oro di cui alla legge 17 gennaio 2000 n.7, sono obbligati ad una serie di adempimenti, tra cui:

  • iscriversi entro 3 mesi al registro degli operatori istituito presso l’OAM (Organismo per la gestione degli Elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi), con modalità operative e contributo economico che verranno chiariti con apposito decreto del Ministro dell’economia e delle finanze (Ad oggi sul sito dell’OAM non è ancora presente la voce relativa agli operatori cd “compro oro”);
  • limitarsi ad effettuare operazioni in contanti sino a 500 euro. Per importi superiori è necessario l’utilizzo di strumenti di pagamento tracciabili;
  • utilizzare un conto corrente bancario o postale dedicato in via esclusiva alle operazioni di compravendita di oggetti preziosi usati;
  • identificare il cliente mediante un documento di identità in corso di validità;
  • predisporre contestualmente all’operazione, una scheda numerata progressivamente, contenente:
    • i dati identificativi del cliente (nome e cognome, luogo e data di nascita, residenza anagrafica e domicilio ove diverso dalla residenza, estremi documento di identità, codice fiscale)
    • sintetica descrizione dell’oggetto in ordine natura, quantità e qualità;
    • indicazione della quotazione dell’oro e dei metalli preziosi contenuti da rilevarsi attraverso una fonte affidabile e indipendente;
    • importo corrisposto ed estremi modalità di pagamento quando non effettuato in contanti (importo superiore ad euro 500,00)
    • due fotografie in formato digitale acquisite da prospettive diverse.
  • La scheda deve essere integrata con le informazioni relative alla destinazione dell’oggetto prezioso usato, trascorsi i dieci giorni del cd. Fermo amministrativo o cautelare, completa dei dati identificativi:
    • di altro operatore compro oro o cliente a cui l’oggetto è stato ceduto;
    • dell’operatore professionale di cui alla legge 17 gennaio 2000, n. 7, cui l’oggetto è venduto o ceduto, per la successiva trasformazione;
    • delle fonderie o di altre aziende specializzate nel recupero di materiali preziosi, cui l’oggetto è stato ceduto.
  • rilasciare al cliente una ricevuta riepilogativa delle informazioni acquisite a conclusione dell’operazione;
  • conservare i dati raccolti nonché copia della ricevuta rilasciata al cliente per 10 anni;
  • segnalare all’UIF (Unita di informazione finanziaria) le operazioni sospette, sulla base di specifici indicatori di anomalia.


Per maggiori informazioni consigliamo di consultare il sito di Federpreziosi – Confcommercio www.federpreziosi.it

Ultime notizie

Seguici su Facebook Lampa Firenze e Twitter Lampa Firenze

Quotazioni

  1. Oro
  2. Argento
  3. Platino
  4. Palladio
Quotazioni oro

Lira srl non assume alcuna responsabilità in merito alla correttezza e validità delle quotazioni espresse. Lira srl pertanto non è responsabile per qualsiasi perdita o danno derivanti dall’affidabilità dei suddetti dati.

Quotazioni argento

Lira srl non assume alcuna responsabilità in merito alla correttezza e validità delle quotazioni espresse. Lira srl pertanto non è responsabile per qualsiasi perdita o danno derivanti dall’affidabilità dei suddetti dati.

Quotazioni platino

Lira srl non assume alcuna responsabilità in merito alla correttezza e validità delle quotazioni espresse. Lira srl pertanto non è responsabile per qualsiasi perdita o danno derivanti dall’affidabilità dei suddetti dati.

Quotazioni palladio

Lira srl non assume alcuna responsabilità in merito alla correttezza e validità delle quotazioni espresse. Lira srl pertanto non è responsabile per qualsiasi perdita o danno derivanti dall’affidabilità dei suddetti dati.

Contatti

  • Sede legale e amministrativa

    Via San Francesco di Paola, 10/a
    50124 - Firenze
    Tel 055 224112 - Fax 055 2336438
    info@lampafirenze.com

  • Stabilimento

    Via Benozzo Gozzoli 47 - Loc. Granatieri
    50018 - Scandicci (FI)
    Tel 055 7310049 - Fax 055 721731
    stabilimento@lampafirenze.com

  • Negozio

    Via de' Ramaglianti, 8 - 8/r
    50125 - Firenze
    Tel 055 214861 - Fax 055 2728370
    shop@lampafirenze.com